martedì 10 gennaio 2012

L'auto elettrica

L'auto elettrica nasce all'inizio del 1800, addirittura prima della auto a benzina, ma questa tecnologia venne subito messa da parte visto il basso costo del petrolio. I motori di queste auto iniziarono ad essere usati nelle industrie e di rado uscivano dei prototipi di vetture. Ora noi ci chiediamo perché questa tecnologia è stata abbandonata a prescindere e perché adesso torna con prepotenza. Oggi che noi siamo tutti schiavi del greggio, ecco arrivare la sua concorrenza, che parte pura svantaggiata, dato che i costi di queste auto sono enormi e ancora non riescono in pieno a sostituire un auto a combustibile. Di queste vetture si possono apprezzare due aspetti, il primo l'impatto ambientale ed il secondo il risparmio. Queste auto dato che non hanno un motore a combustione non inquinano l'aria, anche il proprietario riesce ad ammortizzare l'elevato costo di queste auto facendo dei rifornimenti con pochi euro. Questo a me fà pensare che il commercio dei combustibili si muove intorno agli interessi di qualcuno e non intorno agli interessi di una comunità che vorrebbe spostarsi indipendentemente spendendo poco. Io vi ho lanciato questo spunto di riflessione e vi invito ad approfondire questa tematica e commentare questo post.

Introduzione

Benvenuti in questo blog. In questo angolo di web verrano trattati i temi più vaghi, possiamo partire dall'economia per arrivare allo sport senza nemmeno accorgerci. Il nome ha un suo significato, pargolo che significa bambino, perché questo blog è gestito da me che sono un "bambino" nel mondo del giornalismo e della critica. Spero che questa pagina sarà sempre attiva, sarà sempre pronta a darvi dei ottimi spunti di riflessione e divertirvi.